fabbrica del futuro iot

Fabbrica del futuro: dall’AutoId ai cobot, l’innovazione è in produzione

Fabbrica del futuro informatizzata, integrata, convergente e sincronizzata. Le tecnologie associate all’Industria 4.0 portano l’efficienza in produzione, risolvendo diverse attività a livello di direzione e di controllo: dallo sviluppo alla delivery.

fabbrica-del-futuro

Industria 4.0: oltre 10 miliardi di euro investiti dalle aziende italiane

Il contributo delle tecnologie a livello di impianti e strumenti a supporto della produzione e della pianificazione industriale sta davvero facendo la differenza. Gli ultimi dati rilasciati dal Centro studi di Confindustria e dal Mef, fotografano l’onda lunga dell’Industria 4.0 raccontando gli investimenti stanziati dalle aziende relativi all’iperammortamento: nel 2017 sono stati dieci miliardi di investimenti in macchinari e attrezzature hi-tech, a cui vanno sommati altri 3,3 miliardi di euro per beni immateriali. Il che significa che le aziende credono fortemente nell’innovazione a supporto  del  business.

Fabbrica del futuro tra automazione e innovazione

Le tecnologie che contribuiscono maggiormente a fare la differenza sono diverse ma quelle principali sono l’AutoID e, più in generale, tutte le soluzioni associate alla Internet of Things, oltre a una robotica di ultima generazione. Parlare di fabbrica del futuro, infatti, è una provocazione. In realtà le aziende da tempo stanno portando all’interno delle organizzazioni sistemi a supporto della tracciabilità e della rintracciabilità degli asset, che si tratti di materiali, mezzi, contenitori, componenti, prodotti, documenti.

Tracciabilità e rintracciabilità come asset dello sviluppo

Accelerare le tempistiche di produzione e ridurre gli sprechi, infatti, sono due obiettivi fondamentali per qualsiasi impresa. Dall’uso dei barcode all’RFID, l’identificazione automatica costituisce il differenziale strategico di una trasparenza informativa che descrive, in maniera puntuale, il chi, cosa, quando, dove, come e perché. Sistematizzare i processi, standardizzare le procedure, avere costantemente la comprensione di quello che sta succedendo permette alla fabbrica del futuro di prevedere con massima precisione anche quello che succederà.

La tracciabilità e la rintracciabilità delle informazioni, la cui condivisione sta diventando un passaggio obbligato per favorire la collaborazione all’interno e all’esterno delle organizzazioni accorcia i tempi della delivery e contribuisce a chiudere il cerchio della fatturazione. Un impulso al rinnovamento che porta le aziende a rivedere non solo i sistemi ma anche le infrastrutture di riferimento. Le motivazioni legate sono anche vincolate all’evoluzione delle normative nazionali e internazionali, sempre più attente alla qualità della salute e dell’ambiente. Solo per citare l’obbligo della tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti e della relativa etichettatura, le aziende del comparto hanno dovuto ripensare in modo sostanziale le modalità organizzative e produttive sia a livello di lavorazione che di packaging.

Miniguida alle tecnologie di punta

L’elenco delle tecnologie che aiutano il mondo della produzione e contraddistingueranno la fabbrica del futuro sono davvero tantissime.

  • Etichettatura 4.0
    Automazione, tecnologie laser e sistemi di incisione o di fotoriproduzione utilizzate per progettare le etichette anticontraffazione aiutano a proteggere i brand e i consumatori nonché sistemi di stampa che permettono di stampare smart label quando servono, nel momento in cui servono. L’identitificazione automatica passa attraverso tecnologie sempre più avanzate che non solo aiutano a movimentare meglio le merci ma permettono di tutelare la produzione dalla contraffazione, dal mercato nero e dal mercato grigio. Ologrammi di ultima generazione, filigrane, microtesti, tag Rfid, sistemi di codifica simile alla biometria come il SixTrue (di cui Tenenga è distributore in Italia) etichettano una comunicazione speciale che, in pochi millimetri, riesce ad affermare l’unicità di un logo e/o di un prodotto.
  • Sensoristica 4.0
    L’uso sempre più diffuso dei sensori trasformerà gli ambienti di produzione e di distribuzione in ecosistemi in cui la tecnologia sarà il braccio armato di una forza lavoro di più alto livello. I tag (RFID, NFC, beacon e via dicendo) saranno gli occhi di una direzione illuminata dai dati. Distribuiti nei punti chiave, permetteranno di misurare e controllare qualsiasi cosa: dall’umidità alla temperatura, dallo stato di movimento in rapporto allo spazio e al tempo alla luminosità. La difficoltà iniziale legata ai progetti della Internet of Things (che richiedono un’analisi sul campo e poi la definizione di un proof of concept attraverso installazioni pilota complesse) oggi è stata sostituita da soluzioni di tipo plug&play. Grazie ai Blebricks, Tenenga è in grado di rilasciare un POC in pochissimo tempo,  permettendo a qualsiasi impresa di toccare con mani i risultati di un progetto IoT prima di decidere se investire per realizzare il progetto completo in produzione.
  • Cobot 4.0
    Le persone, grazie all’automazione e ai cobot, potranno usare le loro competenze  e abilità per portare valore a tutte le attività di progettazione, sviluppo, coordinamento e controllo. Le fabbriche del futuro, infatti, non solo saranno più sicure ma saranno anche meno faticose: diventeranno a tutti gli effetti dei laboratori in cui la componente digitale risolverà le inefficienze portando una nuova velocità di servizio. Tenenga è distributore in Italia dei cobot della Universal Robot, leader mondiale della robotica collaborativa. I plus? Dimensioni contenute e un’estrema versatilità applicativa: basta scaricare la app preposta dall’It shop e utilizzare un tablet rugged per la gestione. Non solo questo tipo di cobot si caratterizza per essere polifunzionale, riuscendo a svolgere svariati tipi di mansioni a seconda del modulo terminale prescelto, ma può passare da un’azione all’altra senza interruzioni. Questo è il motivo per cui risulta particolarmente adatto anche per  le PMI che necessitano di un aiuto di precisione o un supporto automatico alla movimentazione delle merci.

Tenenga presenterà queste e altre novità per la Fabbrica del futuro a Sps Ipc Drives 2019, a Parma, dal 28 al 30 Maggio insieme a Tecno-Soft a Fiere di Parma, Viale Delle Esposizioni, 393A, 43126 Parma.