geofencing-beacon-RTLS-BlueVision-Tenenga

Geofencing: RTLS a portata di beacon firmato BluVision

Geofencing per una localizzazione indoor che garantisce una soluzione RTLS (Real Time Location System) per ogni tipo di business. Tenenga offre alle aziende un sistema allo stato dell’arte: si tratta di BluVision, del gruppo HID GLOBAL, che l’analista Abi Research colloca al top dei 24 migliori vendor di soluzioni BLE beacon.

geofencing beacon RTLS BluVision Tenenga

I plus del geofencing e dei servizi di geolocalizzazione indoor

Più in dettaglio, l’architettura Bluvision è un sistema basato sul concetto di geofencing che consiste nel creare un perimetro virtuale (chiamato, appunto, geo-fence) attorno a un determinato dispositivo, sfruttando la tecnologia in radiofrequenza.

In generale il geofencing è una soluzione di corredo alla gestione degli accessi, ma il  vantaggio di questa tecnologia è che il perimetro virtuale è attivo anche quando il dispositivo è in movimento, consentendo di far conoscere in un determinato momento qual è la posizione di un dispositivo mobile e, allo stesso tempo, la sua vicinanza a determinati punti di contatto (touch point) predefiniti. Se nell’arco di questo perimetro subentra un punto di contatto previsto dal provider come, ad esempio, l’entrata o l’uscita di un determinato dispositivo in un negozio, in un museo, in una stazione di servizio, è possibile innescare una comunicazione programmata.

Quest’azione è strategica lato front end e lato back end: da un lato fa partire una segnalazione via mail o tramite SMS all’utente del dispositivo, dall’altra fa partire una segnalazione all’operatore che, avendo attivato il perimetro, può effettuare un monitoraggio e una mappatura che gli offrono metriche di dettaglio importanti per erogare migliori servizi. Le applicazioni associate al geofencing sono diverse: dalla sorveglianza di veicoli, animali, bambini, attrezzatura, pallet e prodotti di magazzino, fino alle iniziative di marketing associate all’invio di un qualsiasi messaggio informativo di tipo pubblicitario o promozionale a un utente che entra o esce da un negozio o da un supermercato.

RTLS e Proximity Location Services (PLS)

Nel caso di Bluvision il sistema è composta da dei tag attivi detti Beacon e degli hot spot che creano l’infrastruttura di controllo denominati BluFi Gateways, grazie a questi dispositivi si possono realizzare due macro tipologie di soluzioni:

  • RTLS (Real Time Location System)
  • PLS (Proximity Location System)

L’RTLS consente di avere una visibilità della precisa localizzazione in tempo reale di un bene (che si tratti di un bene personale o asset aziendali come possono essere delle attrezzature), aumentando così l’efficienza operativa e l’ottimizzazione della forza lavoro. Il sistema è composto da un software SaaS-based (Software as a Service) che utilizza una combinazione di dispositivi hardware Bluetooth LE e della tecnologia software proprietaria Bluvision, determina la posizione specifica di dipendenti, attrezzature o , ad esempio, in attività specifiche come l’inventario. Questo sistema è tarato per raggiungere un livello di localizzazione con una precisione attorno al metro e può essere mantenuta anche in grandi spazi aperti e/o in presenza di molti oggetti di metallo, molte persone e in concomitanza di altre radiofrequenze.

RTLS PLS Bluvision

In particolare, il PLS è adatto in quelle situazioni dove non è necessario tenere traccia della posizione di un bene in ogni momento, ma per capire se un oggetto/persona è in una posizione specifica oppure no. In un caso del genere, invece di usare un sistema RTLS, Bluvision raccomanda di utilizzare una configurazione PLS che è a tutti gli effetti una versione base dell’RTLS e permette agli utenti di impostare avvisi in tempo reale quando una specifica attività (attrezzatura o persona) entra o esce da un’area specificata o è disponibile in prossimità di un’area specifica. Il vantaggio del PLS è di essere una soluzione facile e veloce da installare. Non v’è alcuna infrastruttura cablata e, a differenza del sistema RTLS, non richiede taratura. Il gateway BluFi, che funge anche da lettore Bluetooth, è posto all’ingresso della zona che ha bisogno di essere monitorata. Quando un beacon entra o esce dall’area della sua copertura, il gateway BluFi Gateway invia queste informazioni al sistema software di Bluvision denominato Bluzone. Le aziende possono utilizzare Bluzone per creare regole definite dall’utente per avvisare i responsabili interessati che un bene/persona è entrato o uscito dall’area. I gateway BluFi possono anche essere collocati in un’area specifica con criteri creati per inviare avvisi quando un bene arriva molto vicino al gateway stesso.

I Beacon di Bluvision esistono in diverse configurazioni dalla più semplice, un tag attivo che invia un proprio numero identificativo, fino a una versione dotata di sentore di temperatura, di luce ambientale e accelerometro su 3 assi, consentendo di rispondere alla totalità delle necessità della clientela per questa tipologia di applicazioni.

geofencing beacon RTLS BlueVision Tenenga