che-cosa-singifica-rfid

Che cos’è l’RFID, come funziona e a cosa serve

Che cos’è l’RFID? L’RFID è una tecnologia di riconoscimento univoco e automatico sempre più utilizzata nella logistica, nella distribuzione ma anche per la gestione degli asset, risolvendo inventari e sistemi di archiviazione attraverso processi di tracciabilità e rintracciabilità massimamente efficaci ed efficienti.

che-cosa-singifica-rfid

Come funziona un tag RFID

L’RFID, sostanzialmente costituto da tre elementi: il tag, composto da un chip e da una piccola antenna che lo contorna, una seconda antenna che colloquia con quella del tag per mezzo delle onde radio e un lettore che da una parte scambia informazioni, per mezzo dell’antenna, con il tag mentre dall’altra si rivolge al sistema informatico a cui è collegato.Il tag passivo, spesso chiamato transponder o etichetta intelligente, ha come costituente principale un piccolo chip di silicio contornato da un’antenna, normalmente realizzata in rame, a cui è collegato e da cui riceve l’energia necessaria per operare quando è investito da un campo elettromagnetico della frequenza opportuna.

Rfid versus barcode

Se i codici a barre (barcode) hanno l’assoluta necessità di essere visibili al lettore per poter essere scanditi dal raggio di luce emesso dallo scanner le etichette RFID non richiedono questa portata ottica. Le onde radio, che portano energia al tag e ne trasferiscono il contenuto di informazione al sistema di lettura, passano facilmente attraverso la maggior parte dei materiali: legno, plastica, vernici ed i tag possono essere facilmente inglobati nel materiale che costituisce l’imballo dell’oggetto da tracciare ricevendone anche protezione. Queste caratteristiche portano almeno tre vantaggi:

  1. Efficienza, poiché l’acquisizione dei dati può avvenire senza l’intervento umano
  2. Flessibilità, non essendoci la necessità di essere a portata ottica il piazzamento dei tag sugli oggetti può avvenire con minori limitazioni
  3. Robustezza, i tag non sono danneggiati da umidità e/o sporco; possono essere inglobati direttamente nei pallets o nelle scatole ricevendone ulteriore protezione

In questo documento esclusivo, realizzato da Tenenga e AIM*, finalmente potrete capire le nozioni che stanno alla base della tecnologia RFID, gli ambiti applicativi e i vantaggi associati all’utilizzo dei tag. Leggendolo potrete approfondire:

  • Che cos’è un sistema di identificazione automatico e a cosa serve
  • Come funziona un tag e che differenze ci sono tra tag attivi, passivi e semipassivi
  • Quali sono le strategie anticollisione
  • La classificazione delle frequenze e le caratteristiche della radiofrequenza
  • Gli standard di riferimento tra cui ISO ed EPC Global
  • Alcune case study RFID di successo

* AIM Italia è l’estensione italiana di AIM Global, l’associazione internazionale che persegue gli stessi obiettivi a livello mondiale e che aggiunge a questi il contatto proattivo con tutti gli organismi internazionali che si preoccupano della standardizzazione degli aspetti operativi dell’identificazione automatica portando a questi organi decisionali il parere rappresentato dall’esperienza di migliaia di associati.

cover-aim-rfid